Il noleggio fa bene alla nostra vita. Un caso concreto: la Sanità

Dispositivi informatici e sanità

Che il noleggio dei macchinari informatici porti numerosi vantaggi è, ormai un dato di fatto.

Il noleggio può avvenire per un privato, piuttosto che nel pubblico. Oggigiorno prende sempre

più piede la possibilità del noleggio di dispositivi informatici nel settore sanitario.

La sanità è un settore delicato, spesso in crisi. I telegiornali, spesso, ci riportano notizie di malasanità, che spesso e volentieri dipendono dal fattore economico.

Se il noleggio può aiutare ad abbattere drasticamente i costi in questo settore, non può essere che un beneficio per l’intera collettività.

La tecnologia medica fa passi da gigante, ragion per cui per la sanità è fondamentale stare al passo coi tempi.

Con il noleggio di dispositivi informatici sanitari, tutto ciò è più accessibile, rendendo la struttura all’avanguardia, abbattendo al tempo stesso i costi di eventuali acquisti di macchinari che diventerebbero obsoleti dopo poco tempo, perché per fortuna i progressi in questo campo, sono sempre innumerevoli.

Secondo una recente ricerca il 75% delle attrezzature del sistema sanitario nazionale ha esaurito il proprio ciclo economico e tecnologico, ma non essendoci denaro per gli investimenti, continua ad essere utilizzato.

O meglio è sottoutilizzato, perché i macchinari sono capillarmente distribuiti tra i presidi ospedalieri e finiscono per rimanere spenti troppo a lungo.

Pochi anni fa, fu certificato che in Italia ci sono 6.400 apparecchiature di diagnostica per immagini obsolete, ovvero che hanno superato in modo evidente la soglia di adeguatezza tecnologica attestata tra i 5 e i 7 anni.

Parliamo di importanti macchinari come i mammografi convenzionali, apparecchi radiografici fissi convenzionali.

Oltre 1.200 mammografi convenzionali hanno più di 13 anni e il 20% ne ha addirittura più di 20 così come il 37% delle gamma camere per medicina nucleare.

Ecco che, il noleggio dei dispositivi informati si rivela la soluzione ideale per poter disporre di nuovi macchinari sempre più all’avanguardia.

A fronte dell’obsolescenza dei macchinari sanitari, gli investimenti sono fermi. Se la spesa corrente del sistema sanitario equivale a 1.800,00 euro l’anno per ogni cittadino italiano, quella per investimenti è di soli 60,00 euro.

L’obsolescenza delle apparecchiature sanitarie negli ospedali pubblici porta i cittadini a rivolgersi al privato, ma anche le lunghe liste d’attesa spingono i pazienti ad uscire dal sistema pubblico di salute per gli accertamenti e per le visite specialistiche.

In Italia il 40% delle visite specialistiche sono pagate direttamente dai cittadini, così come il 49% delle prestazioni di riabilitazione e il 23% degli accertamenti diagnostici.

Ciò fa intendere, senza mezzi termini, che qualcosa va fatto e prendere in consideazione il noleggio per risolvere in una sola volta obsolescenza, costi e usura.

Se ritieni che questo articolo possa essere interessante per un tuo amico, per il tuo capo o collega, condividilo sui social e dai la possibilità di diffondere questo messaggio importante. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *